Un fulmine in cucina

Il mangiare e il bere sono due tra i piaceri più importanti della vita

Sarde a beccafico al forno

Le sarde a beccafico è un piatto tipico della mia terra, per rendere questo piatto di pesce meno calorico ho preferito cucinare le sarde al forno, in alternativa, se non avete problemi di linea, vi consiglio di friggerle!  in entrambi i casi, il risultato è ottimo! Qui di seguito vi elencherò gli ingredienti e vi scriverò il procedimento.

Ingredienti per 6 persone :

800 gr di sarde

olio extravergine d’oliva quanto basta

10 cucchiai di pangrattato

qualche ciuffetto di prezzemolo

aglio

pinoli

sale

foglie di alloro (1 per ogni sarda)

succo di limone (o succo di arancia)

Procedimento :

Pulire le sarde, diliscarle e privarle delle teste.  Lavatele e asciugatele, aprirle a libro.

mettere in una padella un filo d’olio e pangrattato, quando il pangrattato sarà dorato, spegnete. in una ciotola unire, mollica abbrustolita, i pinoli, il prezzemolo tagliato molto sottile, il sale, il pepe e l’aglio tritato finemente, amalgamare tutti gli ingredienti.

Coprite una teglia con carta da forno, mettete un filo d’olio. Iniziate a preparare i rotolini di sarda, ponetele su un tagliere e mettete sopra il composto con il pangrattato, arrotolatele, allineateli l’uno accanto all’altro, alternandoli con le foglie di alloro. A questo punto, innaffiate con un filo d’olio e poco di succo di limone.

Infornate a 200° per 15/20 min.

Categorie:antipasti, secondi di pesce

Tag:, , , , ,

6 risposte

  1. Mi piacciono tantissimo,hanno un sapore incredibile.Brava!

  2. da buona siciliana, approvo e apprezzo moltissimooo 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...